fbpx
BARMAN Bioesseri

Andrea Di Prinzio, il nostro mixologist a Milano Porta Nuova

Protagonista sul palcoscenico del nostro cocktail bar in marmo verde Andrea Di Prinzio ha ventotto anni, di cui sette passati dietro il bancone. Era destinato ad un’esistenza da perito meccanico, ma capisce subito che la vita in officina non fa per lui. Rimane ben presto folgorato dai cocktail-bar milanesi e comincia giovanissimo la dura gavetta nel mondo della notte. Frequenta le migliori scuole di barman e lavora in locali specializzati sulla miscelazione del gin e del mezcal. In soli sette anni Andrea diventa l’uomo perfetto per il bancone per il nostro Bio Cocktail bar nel Bioesserì di Milano Porta Nuova.

Agatha Christie

La sfida per l’apertura del più glam dei nostri ristoranti era quella di creare una carta cocktail innovativa, realizzata esclusivamente con ingredienti e spirits biologici. 

La creatività e lo studio di materie prime inedite e biologiche e più di un mese di prove tecniche hanno portato ad una selezione di undici drink in grado di soddisfare ogni palato.  Dalle proposte più fresche e beverine a quelle più audaci, fino ai cocktail robusti come le ispirazioni contemporanee che guardano ai classici senza tempo della mixology. Sono molto fortunato ad essere uno dei primi barman italiani che si confronta con i distillati biologici – racconta Andrea –mi è sempre piaciuto anticipare le mode e le tendenze e ho sempre scelto di lavorare in bar che mettessero al centro del loro lavoro la ricerca e la specializzazione. Lavorare con il mondo del biologico, che per me rappresenta il trend più forte del momento, è un’occasione unica. Creare la carta cocktail di Bioesserì è stata una sfida estremamente divertente, in cui ho dato tutto me stesso.

Andrea Di Prinzio in miscelazione

Appassionato di musica elettronica, gira l’Europa alla ricerca dei festival e concerti più interessanti, ma il suo grande amore rimane la cucina. Nei cocktail mi piace essere creativo e andare alla ricerca delle migliori materie prime. Non di rado l’ispirazione per alcune proposte al bar arriva da quello che cucino o che mi preparano. Ad esempio per Agatha Cristie, il long drink a base gin con sciroppo al cumino ed essenze di agrumi, l’idea è arrivata da un piatto che mi ha preparato mia madre: un pollo buonissimo con curry, cumino e scorze di pompelmo. Mangiandolo ho capito che la nota speziata e gli agrumi amari davano vita a qualcosa di spettacolare!

M’illumino d’intenso

Le ricette di Andrea prendono spunto da esperienze e gusti personali, le basi e molti degli ingredienti sono prodotti da lui settimanalmente grazie alla collaborazione tra cucina e bar. Così nascono gli sciroppi 100% naturali di frutta esotica, spezie e addirittura lavanda, gli infusi di erbe e le puree come quella di mirtillo, protagonista di El Floridita. Partendo dal classico Daiquiri, Andrea è riuscito a ricreare un abbraccio tra mirtillo, fava tonka, vaniglia e scorze di agrumi.

El Floridita

L’attenzione per i dettagli e la passione per i piccoli gesti fatti con amore si manifesta con esuberanza nelle guarnizioni dei nostri drink, ottenute da frutta essiccata o candita in modo creativo, come nel caso di M’illumino d’Intenso, da gustare con calma per prolungare l’attesa del piacere di addentare la sua speciale decorazione. “Per realizzare questo drink sono partito dall’idea dell’Americano, uno dei miei cocktail preferiti, poi ho inserito una nota di zenzero sostituendo la soda con il ginger beer. Completo tutto con una caramella home-made che realizzo facendo bollire un pezzetto di zenzero e caramellandolo con lo zucchero.

Ispirazione esotica, attenzione per i particolari e una ricerca estrema della materia prima sono la firma e l’impegno quotidiano del bio-cocktail bar di Bioesserì Porta Nuova.

Andrea Di Prinzio con Agatha Christie

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Resta in contatto con noi per scoprire le novità di Bioesserì in anteprima

Sì, lo voglio